4 Chiese Trail

4 Chiese Trail

E se di santi a sto punto della stagione non avete ancora visto, ci pensano i ragazzi del Team KMP a farveli vedere con la loro prima edizione del 4 Chiese Trail, andiamoli ad incontrare. Si corre in montagna e si parla spesso di santi che appaiono in visione; adesso arrivate voi col 4 chiese trail, ma non ne bastava solo una?

Effettivamente la difficoltà del percorso porterà i partecipanti a vederne parecchi di santi, in ogni caso le 4 chiese nella realtà sono tutte abbastanza vicine fra loro, diciamo al massimo nel raggio di 3 km, ma considerato che siamo sadici abbiamo deciso di collegarle fra loro con un percorso ad alto tasso tecnico di 17 km e oltre 1200 m di dislivello. Ne vedremo e ne vedrete delle belle!

 

Non e’ mai semplice inserirsi in un nuovo contesto con una nuova gara, raccontateci le vostre idee e i vostri progetti.

Siamo una associazione giovane, nata sotto l’insegna del Krav Maga – insegnato esclusivamente per fini di autodifesa e molto impegnata nel sociale. Lo scorso anno grazie alla passione di alcuni membri è nato il settore corsa in montagna, che nonostante i numerosi “concorrenti” sul territorio ha ben presto raggiunto i 25 membri. Siamo un gruppo affiatato che per altre esigenze lavorative spesso organizza eventi non sportivi, ed il passo a quel punto è stato breve, volevamo far conoscere a tutti i sentieri meno battuti del nostro piccolo comprensorio e da qui è nato il progetto 4CT, trofeo CSEN, che presto ha visto manifestarsi l’interesse di numerosi sponsor che ci hanno aiutato, fino a diventare, grazie alla volontà del figlio e dei nipoti, memorial Lucio Burastero – personaggio indimenticabile nel piccolo panorama verzino e del quale sul sito abbiamo inserito una piccola storia con molte immagini d’epoca.

 

Una passione nasce e la si coltiva, poi, come nel vostro caso la si concretizza con un evento. Invogliate tutti i seguaci del Terzo a partecipare!

Diciamo che essendo il nostro primo evento “sportivo” le difficoltà non sono state poche, abbiamo dovuto allacciare tutta una serie di contatti che non avevamo, ma il nostro imperativo è sempre stato quello di organizzare una gara al top delle nostre possibilità, pertanto prendendo spunto dalle altre gare più blasonate e con qualche dritta degli amici di Maremontana abbiamo messo in piedi una bella manifestazione!

Abbiamo scelto un percorso davvero duro, che alterna salite dure e discese molto tecniche, comprendendo ponti e scalette “artigianali”, il tutto privilegiando sempre sentieri fuori dal comune che offrissero scorci panoramici fantastici. Siamo riusciti ad avere al via anche la leggende degli Ultra-Trail Marco Olmo che per questa prima edizione sarà padrino dell’evento, e nella giornata precedente alla gara terrà una conferenza che sicuramente sarà molto interessante per tutti i trailers e non.

Infine, per chi ancora fosse titubante, la manifestazione è a scopo benefico, quindi parte del ricavato verrà devoluto a Find the Cure di cui la gara fa parte come circuito solidale, e parte sarà devoluto al team DD diversamente disabili. Servono altre motivazioni?!

Determinante! Birra si o birra no ai ristori?

Qui tocchiamo un tasto spinoso, nonostante lo spirito goliardico dell’associazione imporrebbe la presenza della birra ai ristori, alla fine lo spirito sportivo ha prevalso, almeno per quanto riguarda la gara, certo nella zona di partenza/arrivo gli amici del Verzi Group che gestiranno il pasta-party saranno ben felici di servirla a fiumi, quindi nel caso, si potrà fare incetta prima di partire!

 

Cosa ne pensate di questa florida scena nel ponente ligure?

Siamo davvero entusiasti di come il trail running si stia sviluppando nella nostra zona, tantissime associazioni sportive sono nate ed  animate da spirito campanilistico organizzano gare nei propri comprensori, è davvero bello ritrovarsi la domenica a correre sui sentieri dei nostri bei paesi con la gente che li ama e condivide con noi questa splendida passione!

 

Cosa vi aspettate da questa edizione?

Essendo una prima edizione, ci piacerebbe iniziare col piede giusto, ci siamo posti un solo obiettivo: che la gente che ha deciso e deciderà di venire a correre con noi si diverta, che faccia un bel giro, che torni a casa soddisfatta sapendo che ha anche fatto del bene, e magari il prossimo anno torni a trovarci.

Chi lo ha scritto